Villa Amedeo

Caltanissetta villa Amedeo 2017

Città: Caltanissetta

Provincia: Caltanissetta

Indirizzo: Viale Regina Margherita

Giorni di apertura: 30 novembre e 1 dicembre

Orari di visita: 10.00-12.30

Info e prenotazioni: /

Descrizione:

La Villa si trova all’interno di un parco pubblico progettato nella prima metà dell’Ottocento da Gaetano Lo Piano, per volere di Francesco I Re delle Due Sicilie.
Il giardino nasce con l’intento di dare posti di lavoro a tutti i cittadini rimasti senza nulla dopo la rivolta del 1820. Viene inaugurato nel 1828 con il nome di Villa Isabella, per poi essere intitolato al Duca d’Aosta, Amedo  Di Savoia, alla sua morte avvenuta nel 1890. Nella seconda metà del XIX secolo, la villa divenne, nel periodo estivo, luogo di svago e ritrovo per l’intera città. Originariamente vi si trovava anche un piccolo lago, ricco di flora e fauna tipiche: canne, ninfee e cigni. Al centro di essa si trova una fontana a forma circolare, progettata da Alfonso Barbera, detta “la fonte dei sospiri” con una scultura raffigurante Cupido, opera dello scultore palermitano Cervello. Alla fine del secolo scorso, il giardino venne adornato con sculture commemorative: il mezzo busto di Vittorio Emanuele II (opera del Tripisciano) e i busti di Rossini, Bellini, Mazzini, Foscolo e Garibaldi, opera dello scultore sancataldese Frattallone. Il giardino è costituito da vegetazione mediterranea e da arbusti esotici.

Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni:

Istituto di Istruzione superiore A. Volta, Istituto Tecnico Commerciale ITC M. Rapisardi sez. turistico di Caltanissetta, Istituto alberghiero Ipseoa  A. Di Rocco

 

Sostieni il FAI e il suo impegno per l’educazione.