• Home
  • Mattinate FAI
  • L'evento
  • Puglia
  • S. Paolo di Civitate (FG) - Museo Civico Archeologico (ex concento Sant'Antonio da Padova)

Museo Civico Archeologico

Puglia Foggia SanPaolodiCivitate2 2017

Città: S. Paolo di Civitate

Provincia: Foggia

Indirizzo: Piazza Padre Pio, 2

Giorni di apertura: 1, 2 dicembre

Orari di visita: 9.00-12.30

Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Descrizione:

Il Museo Civico Archeologico ha sede nell’ex Convento di Sant’Antonio di Padova, un edificio storico risalente al XVII secolo, costruito grazie all’intervento del principe Andrea Gonzaga a partire dal 1640, insieme all’annessa chiesa di Sant’Antonio. Dopo la soppressione degli ordini monastici, nel 1867 il convento venne ceduto al Comune per ivi insediarvi le scuole elementari. Successivamente sottoposto a restauri e modifiche consistenti, per adeguarlo all’uso scolastico, solo recentemente l’edificio è stato adibito ad uso museale, anche con l’insediamento della biblioteca comunale e della nuova sala consiliare. Il Museo Civico Archeologico, lungamente atteso ed inaugurato nel marzo 2015, ospita la mostra archeologica intitolata: TIATI (urbe del periodo Daunio). Membra disiecta: Frammenti di vita di un insediamento di frontiera tra VII e III sec. a.C.. Il Piano Terra presenta lungo le pareti del chiostro degli affreschi murali dell’ex Convento risalenti alla seconda metà del Seicento raffiguranti la vita di Sant’Antonio di Padova. Sono inoltre esposte le basi di colonne e capitelli di un tempio o Basilica del I sec. a.C., un dolium, stele e cippi funerari, testimonianze del passaggio da Tiati a Teanum Apulum. Il Primo Piano presenta un percorso espositivo ordinato per  fornire un quadro del territorio e delle prime forme di insediamento e l’evoluzione dello stesso durante il periodo Daunio attraverso la narrazione della comunità pre-romana di Tiati con cenni al successivo insediamento romano di Teanum Apulum. Vi si possono ammirare reperti del Neolitico e di Tiati; corredi funerari aristocratici, antefisse, monete, fibule, bracciali, pesi di telai, crateri e vasellame vario e l’armamento di un guerriero di Tiati.

Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni:

ITES Fraccacreta di San Severo

 

Sostieni il FAI e il suo impegno per l’educazione.